groovebox
Dal 6 ottobre riparte GROOVE BOX su Radio Lupo Solitario 90,7 FM!
La trasmissione andrà in onda ogni Giovedi dalle 20 alle 21!
Per contattarci in diretta:
sms: (+39) 334 2247977
E-mail: onair@radiolupo.it
Groovebox
CHRIS CORNELL
29/06/2012 - Cavea del Nuovo Teatro dell'Opera - Firenze
 



Report a cura di: Crossoverboy

Per iniziare a descrivere il concerto di Chris Cornell a Firenze, bisogna partire dal 4 di giugno, data dell’unico concerto dei Soundgarden nel nostro paese.
Durante quell’esibizione non mi è sembrato di vedere un “gruppo”, ma amici che si sono ritrovati per fare musica cercando di riassaporare le emozioni degli anni 90.
Io personalmente dopo la scissione del 1997 ho sempre visto Cornell come cantante solista capace di incidere brani stupendi, ma incapace di rimettere in piedi la band di “black hole sun”.
Dopo queste premesse passiamo a descrivere la sua esibizione nella splendida cornice della Cavea del Nuovo Teatro dell'Opera.
Verso le 20 sale sul palco Paul Freeman, un ragazzotto inglese che con la sua chitarra e la sua bella voce incanta il pubblico, che ora mai ha riempito le gradinate.
Sono di poco passate le 21 quando il quasi 50enne Cornell sale sul palco con la sua chitarra.
Apre con “Scar on the Sky” dall’album Carry On del 1999 ed subito magia.
In Italia non siamo abituati ad assistere a concerti acustici di questo calibro, anche perchè non è facile per un artista riuscire a reggere un concerto intero solamente con la propria voce e la chitarra.
La prima cover arriva subito al secondo brano, dove rende omaggio al grande Tom Waits con House Where Nobody Lives.
I primi due brani che sceglie per ricordare l’esperienza, per me positiva, negli Audioslave sono “Wide Awake” e “Be yourself”  che sono arrivate dopo la bellissima “ground zero” dove ricorda quel terribile giorno che ha cambiato la vita di tutti noi.
Dopo “Can't Change Me” da Euphoria Mornig, primo disco da solista del 1999, ecco che Mr. Cornell ritorna nella Seattle dei primi anni 90, dove la droga e l’eccesso la facevano da padroni, tanto da portarsi via uomini come Andy Wood. In suo ricordo suona e canta la splendida “Man Of Golden Words” dei Mother love bone mischiata con “Confortably Numb” dei mitici Pink Floyd.
Come colpo di grazia mi mette subito dopo un trittico di canzoni dei Temple of the dog chiuso con “Hunger Strike”.
Neanche un’ora di concerto e io sarei già a posto, con le lacrime già versate, ma manca il periodo Soundgarden: ecco quindi “Fell on Black Days”, “Outshined”, “Blow Up the Outside World” che anticipano la cover dei Led Zeppelin “Tank you”.
Il concerto oramai sta scemando verso la fine quando ci regala altre due perle degli Audioslave “Like a Stone” e “Doesn't Remind Me”.
Mi capita raramente di assistere ad un concerto dove sono già felice ancora prima dell’inizio dell’encore, nonostante lì verrà fuori “Black hole sun”. Di diverso mi sarei aspettato “Immagine”  di John Lennon, sostituita da “A Day in the Life” dei Beatles, ma non importa sono lo stesso un bambino felice.
Devo ringraziare in conclusione Mr. Chris Cornell, Paul Freeman e tutti gli amici che ho incontrato che hanno fatto da contorno ad una delle serate che non dimenticherò mai.

Tracklist:
Scar on the Sky
House Where Nobody Lives (Tom Waits cover)
Ground Zero
Wide Awake (Audioslave song)
Be Yourself (Audioslave song)
Can't Change Me
Man Of Golden Words/Confortably Numb (Mother love bone/Pink floyd cover)
Wooden Jesus (Temple of the Dog song)
Call Me a Dog (Temple of the Dog song)
Hunger Strike (Temple of the Dog song)
Sunshower
Fell on Black Days (Soundgarden song)
Outshined (Soundgarden song)
When I'm Down
Scream
Blow Up the Outside World (Soundgarden song)
Seasons
Thank You (Led Zeppelin cover)
Like a Stone (Audioslave song)
Doesn't Remind Me(Audioslave song)
Encore:
Burden in My Hand(Soundgarden song)
I Am the Highway (Audioslave song)
Black Hole Sun (Soundgarden song)
A Day in the Life  (Beatles cover)


Altri Live Report
ASTRO FESTIVAL

16/06/2016 - FERRARA

img
DEFTONES + THREE TRAPPED TIGERS

07/06/2016 - LIVE CLUB - TREZZO D'ADDA (MI)

img
PUDDLE OF MUDD + GANG BANG

19/03/2016 - ZONA ROVERI - BOLOGNA

img
HACKTIVIST

12/03/2016 - MILANO CIRCOLO SVOLTA

img
SHANDON

20/02/2016 - BOLOGNA - FREAKOUT

img
THE DARKNESS + THE RIVER 68'S

22/01/2016 - Estragon - Bologna

img
TREMONTI PROJECT

30/11/2015 - Alcatraz - Milano

img
NIGHTWISH + ARCH ENEMY + AMORPHIS

29/11/2015 - Unipol Arena - Bologna

img
EDITORS

28/11/2015 - Paladozza - Bologna

img
BLACK LABEL SOCIETY

19/11/2015 - ESTRAGON - BOLOGNA

img
NEVER SAY DIE! TOUR

18/11/2015 - ZONA ROVERI - BOLOGNA

img
ANTHRAX

06/11/2015 - BOLOGNA - ZONA ROVERI

img
DAVE MATTHEWS BAND

21/10/2015 - KIONE ARENA (EX PALAFABRIS) - PADOVA

img
REFUSED + THE SMUDJAS

15/10/2015 - BRONSON - RAVENNA

img
RISE AGAINST + RAISED FIST

02/10/2015 - Estragon - Bologna

img
MACHINE HEAD

01/10/2015 - Estragon - Bologna

img
SOULFLY

07/08/2015 - ROCK PLANET - CERVIA (RA)

img
SAVAGES + GIORGIENESS

31/07/2015 - Ferrara Sotto Le Stelle

img
2 CELLOS

30/07/2015 - Ferrara Sotto Le Stelle

img