groovebox
Dal 6 ottobre riparte GROOVE BOX su Radio Lupo Solitario 90,7 FM!
La trasmissione andrÓ in onda ogni Giovedi dalle 20 alle 21!
Per contattarci in diretta:
sms: (+39) 334 2247977
E-mail: onair@radiolupo.it
Groovebox
PINK FLOYD
A novembre il nuovo album
 
DIVENTA FAN DI GROOVEBOX.IT SU FACEBOOK - Clicca "Mi Piace" qui sotto.

Commenta questa notizia direttamente con il tuo account Facebook! Clicca qui.


Dispositivo mobile? LEGGI QUI LA VERSIONE OTTIMIZZATA DI QUESTO ARTICOLO

Sono stati resti noti  i dettagli di  "The Endless River", il nuovo album dei Pink Floyd con David Gilmour, Rick Wright e Nick Mason L’album viene pubblicato su etichetta Parlophone il 10 Novembre ed è prodotto da David Gilmour, Phil Manzanera, Youth e Andy Jackson.

 

David Gilmour ha dichiarato:


“The Endless River nasce dalle sessioni musicali per Division Bell nel 1993. Abbiamo ascoltato oltre 20 ore di musica suonata da noi tre e abbiamo selezionato ciò su cui volevamo lavorare per questo nuovo album. Nel corso dell’ultimo anno abbiamo aggiunto delle parti nuove, ri-registrato delle altre e reso attuale la vecchia tecnologia di studio di allora, in modo da avere un nuovo album dei Pink Floyd da 21° secolo. Rick se ne è andato e con lui anche la possibilità per sempre di rifare quei brani, quindi ci è sembrato giusto rendere disponibili, come parte del nostro catalogo, queste versioni rivisitate e rilavorate.”

 

Nick Mason:

“The Endless River è un tributo a Rick, un modo per riconoscergli che ciò che faceva e come suonava era proprio il cuore del suono dei Pink Floyd. Riascoltando quelle vecchie registrazioni mi ha riportato alla mente quanto fosse speciale il suo modo di suonare. “ 

 

 

The Endless River è essenzialmente un album strumentale diviso in “quattro parti” con una canzone, “Louder Than Words”, il cui nuovo testo è stato scritto da Polly Samson. 

 

Il concetto dietro alla potente immagine di un uomo che rema su un “fiume” di nuvole è stata creata da Ahmed Emad Eldin, un artista digitale egiziano di 18 anni.  L’immagine di Ahmed è stata poi ricreata da Stylorouge, un’agenzia inglese di design premiata con numerosi riconoscimenti. A Londra, la copertina di The Endless River apparirà su un’installazione cubica illuminata alta 8 metri a South Bank, mentre in centro a Milano un poster di 500 metri quadri avvolgerà un celebre palazzo degli anni ’20, all’angolo tra via Turati e via Moscova.

 

Le copertine degli album dei Pink Floyd, principalmente creati da Storm Thorgerson dello studio Hipgnosis, sono leggendarie tanto quanto la loro musica. Storm è mancato nel 2013 e il compito di trovare un’immagine che portasse avanti il lascito di Storm è stato affidato a Aubrey ‘Po’ Powell, partner di Storm al Hipgnosis.

Po ha detto: “Quando abbiamo visto l’immagine di Ahmed ci sono venuti subito in mente i Pink Floyd, aveva una sorta di risonanza floydiana. E’ enigmatica e aperta a varie interpretazioni, perfetta per un album intitolato The Endless River.”

 

La tracklist è divisa su 4 lati, per meglio apprezzare l’esperienza sonora dell’album:


          THE ENDLESS RIVER

SIDE 1

 

Things Left Unsaid

It’s What We Do

Ebb And Flow

 

SIDE 3

 

The Lost Art of Conversation

On Noodle Street

Night Light

Allons-y (1)                         

Autumn’68                          

Allons-y (2)                        

Talkin’ Hawkin’                  

 

SIDE 2

 

Sum

Skins

Unsung

Anisina     

 

SIDE 4

 

Calling

Eyes To Pearls

Surfacing

Louder Than Words

 

 

 

Questa la copertina:

22/09/2014


Le riproduzioni su organi di stampa o altri siti web o forum sono ammesse purchè venga citato www.groovebox.it come fonte. In fondo non vi costa nulla.

 

Altre notizie su PINK FLOYD