groovebox
Dal 6 ottobre riparte GROOVE BOX su Radio Lupo Solitario 90,7 FM!
La trasmissione andrÓ in onda ogni Giovedi dalle 20 alle 21!
Per contattarci in diretta:
sms: (+39) 334 2247977
E-mail: onair@radiolupo.it
Groovebox
BLACK LABEL SOCIETY
19/11/2015 - ESTRAGON - BOLOGNA
 



Report a cura di: Underd

BLACK LABEL SOCIETY

+

STARSICK SYSTEM

Estragon (BO) 19.11.2015

 

Dopo gli annullamenti di tour degli ultimi giorni, dovuti ai fatti parigini che tutti conosciamo, ho temuto che anche Zakk Wylde potesse dare forfait invece eccolo qui, all'Estragon di bologna, con i suoi Black Label Society.

Circa alle venti e trenta, direttamente da Pordenone, sul palco dell'Estragon gli Starsick System che con una manciata di brani di solido hard rock moderno, aprono la serata. Ottima tenuta del palco (anche se l'emozione è palpabile) e ottimi suoni. Se siete dei patiti di Alter Bridge o Pop Evil, vi consiglio di andarli a cercare perchè troverete: un bravo chitarrista, un ottimo cantante (che ha Ronnie James Dio aggrappato alla schiena) e una bella bassista che è anche brava. C'è anche un batterista...ma ero distratto da quella che suonava il basso (ovviamente si scherza), ottimo pure lui.

Il tempo di smontare l'attrezzatura degli Starsick System e di scoprire la coreografia zeppa di teschi dei BLS e sono già le nove e trenta. Uno sbuffo di fumo, un accenno del mash-up "Whole Lotta Sabbath" ed ecco che il biondo/bianco e barbuto Zakk Wylde arriva sul palco con tutto il suo quintale di pelo, borchie accompagnato dal resto della band. Sono subito pugni in faccia sonori, con i riff di "The Beginning...At Last"  poi, come nelle migliori balere della riviera, si balla alla grande su "Funeral Bell". Le doti tecniche di Wylde lasciano a bocca aperta e quando durante gli assoli dei vari pezzi, monta sul suo trespolo personalizzato, è una goduria pazzesca. A seguire, arrivano lo sludge old school di "Bleed for me" e la nuova "Heart of darkness". Non vengono dedicati particolari momenti ai recenti fattacci ma alla fine di ogni canzone, Zakk alza un dito al cielo e pare dire "è per voi". "Suicide messiah" è il momento della scaletta in cui il pubblico pare più coinvolto e duetta di continuo con uno Zakk divertito. Quando è arrivato il momento di "My Dying Time", ho temuto, per un momento, di essere capitato per sbaglio ad un concerto degli Alice In Chains, invece no, sono proprio i Black Label Society che nell'ultimo album sono "inciampati" dentro un cestone di roba grunge. Niente pause, il tempo è prezioso, e allora avanti con un solo moment di quasi tre minuti. Distorsioni e cavalcate tra le note che ti ipnotizzano. La band (ancora in versione grunge) torna sul palco con tutti i suoi effettivi, compreso il magrolino chitarrista Dario Lorina (ex Lizzy Borden), sbeffeggiato da Zakk a suon di "Hey amico a te servono un sacco di steroidi" ed esegue "Damn The Flood". Si torna su dei binari hard rock più classici con "Godspeed Hell Bound" in cui il passato di Zakk con Ozzy Osbourne si fa notare e anche molto. Compare il pianoforte e le luci si abbassano. Tutti si chiedono: farà prima Angel of Mercy o In This River? Vince "Angel Of Mercy". Zakk, da carroarmato spara riff, si trasforma in "docile" chierichetto e per circa sei toccanti minuti dà prova di essere un musicista completo, capace di cantare, suonare la chitarra ed in grado di far scivolare le proprie dita con disinvoltura, anche sui tasti di un pianoforte. Il finale di serata è affidato alla tripletta "The Blessed Hellride", "Concrete Jungle" e l'attesissima "Stillborn", cantata dalla quasi totalità del locale. Nessun encore, Zakk mostra la sua chitarra a tutto l'Estragon, abbraccia i suoi compagni, ringrazia tutti ed assieme a tutta la band si congeda dopo gli ormai selfie di rito con il pubblico alle spalle. Me ne vado dall'Estragon sudato, senza voce e con una convinzione:  dopo Dimebag, c'è Zakk!!!

 

Setlist:

  1. the beginning...at last
  2. funeral bell
  3. bleed for me
  4. heart of darkness
  5. suicide messiah
  6. my dying time
  7. guitar solo
  8. damn the flood
  9. godspeed hell bound
  10. angel of mercy
  11. in this river
  12. the blessed hellride
  13. concrete jungle
  14. stillborn

Altri Live Report
ALTER BRIDGE

09/12/2016 - BOLOGNA - UNIPOL ARENA

img
WILCO + KURT VILE

04/07/2016 - Piazza Castello - Ferrara

img
ASTRO FESTIVAL

16/06/2016 - FERRARA

img
DEFTONES + THREE TRAPPED TIGERS

07/06/2016 - LIVE CLUB - TREZZO D'ADDA (MI)

img
PUDDLE OF MUDD + GANG BANG

19/03/2016 - ZONA ROVERI - BOLOGNA

img
HACKTIVIST

12/03/2016 - MILANO CIRCOLO SVOLTA

img
SHANDON

20/02/2016 - BOLOGNA - FREAKOUT

img
THE DARKNESS + THE RIVER 68'S

22/01/2016 - Estragon - Bologna

img
TREMONTI PROJECT

30/11/2015 - Alcatraz - Milano

img
NIGHTWISH + ARCH ENEMY + AMORPHIS

29/11/2015 - Unipol Arena - Bologna

img
EDITORS

28/11/2015 - Paladozza - Bologna

img
NEVER SAY DIE! TOUR

18/11/2015 - ZONA ROVERI - BOLOGNA

img
ANTHRAX

06/11/2015 - BOLOGNA - ZONA ROVERI

img
DAVE MATTHEWS BAND

21/10/2015 - KIONE ARENA (EX PALAFABRIS) - PADOVA

img
REFUSED + THE SMUDJAS

15/10/2015 - BRONSON - RAVENNA

img
RISE AGAINST + RAISED FIST

02/10/2015 - Estragon - Bologna

img
MACHINE HEAD

01/10/2015 - Estragon - Bologna

img
SOULFLY

07/08/2015 - ROCK PLANET - CERVIA (RA)

img
SAVAGES + GIORGIENESS

31/07/2015 - Ferrara Sotto Le Stelle

img